Invia un’opera poetica

LA CALL PER LE OPERE È ATTUALMENTE APERTA

SARÀ POSSIBILE INVIARE OPERE FINO AL 15 SETTEMBRE 2021

Leggiamo. Le opere inviate avranno l’attenzione di lettori competenti e interessati.

Ascoltiamo. Occuparsi di autori vivi ha il grande vantaggio di poterci parlare: incontreremo i poeti per capire cosa intendono veramente nelle loro parole, per ascoltarli leggere i loro stessi versi, per scoprire com’è fatto un poeta.

Biblioteca di Polisemie (per opere edite)

Polisemie è lieta di accogliere opere edite da autori e case editrici.

Inviando la tua opera contribuirai a migliorare Polisemie permettendoci di comprendere meglio la realtà della poesia oggi e aprendo alla possibilità di un dialogo.

Le opere saranno prese in considerazione nella progettazione dei nostri eventi, seminari, interviste e articoli. Tuttavia, la rivista non prevede la pubblicazione di recensioni, non si pone come organo valutativo e pertanto non si impegna a fornire feedback agli autori di opere edite.

Opere inedite

Polisemie accoglie opere inedite per conoscere nuovi autori e dedicarvi articoli, interviste ed eventi.

È possibile inviare alla redazione tre poesie, raccolte in un unico documento in formato *.pdf. Gli autori selezionati potranno inviare una raccolta e saranno eventualmente contattati per essere intervistati o essere coinvolti nelle attività della rivista.

Polisemie non prevede la pubblicazione di recensioni e non si pone come organo valutativo. La scelta delle opere a cui sono dedicati gli articoli nasce esclusivamente dall’iniziativa del singolo studioso e non è l’espressione di un giudizio qualitativo da parte della redazione.

Per dare ad ogni opera l’attenzione che merita si dovrà tenere conto che passeranno alcuni mesi dal momento della chiusura della call al momento di un eventuale riscontro da parte della redazione.