Polisemie, I 2020 – Informazioni sugli autori

Stefano Milonia ha ottenuto un dottorato in Scienze del testo presso l’Università di Roma Sapienza in cotutela con PSL-École Pratique des Hautes Études in Paris. È stato ingénieur d’études per il CNRS e visiting scholar presso l’Università di Cambridge. Attualmente è WIRL-COFUND Fellow all’Università di Warwick. Si è occupato di letteratura medievale occitana, francese, italiana, musica medievale e digital humanities.

Stefano Milonia obtained a joint Doctorate degree in Romance Philology from Sapienza and PSL-École Pratique des Hautes Études in Paris. He worked as an Ingénieur d’Études at the university of Toulouse 2 – Jean Jaurès and was a visiting scholar at the University of Cambridge. He is currently a WIRL-COFUND Fellow at the University of Warwick. He worked on Occitan, French and Italian medieval literature, medieval music and digital humanities.


Erica Verducci (1986) si laurea in Critica Letteraria e Letterature Comparate all’Università “La Sapienza” con la prof.ssa Franca Sinopoli, occupandosi di autobiografie e scritture della diaspora. Continua poi gli studi in Lingue e Letterature Straniere e si specializza in Filologia Ispanica. Sta preparando attualmente un’edizione critica del poeta castigliano quattrocentesco Juan de Dueñas. Dal 2014 insegna materie letterarie e geografia nelle scuole medie e superiori. Attualmente frequenta il dottorato in Lingue, letterature e culture straniere presso l’Università degli Studi di Roma Tre.

Erica Verducci earned her degree in Comparative Literature at “La Sapienza” University of Rome with professor Franca Sinopoli, focusing on autobiographies and diasporic writings. She continues with her studies in foreign languages and literatures specialising in Hispanic philology. She’s currently working on a critical edition of the 15th century Castilian poet Juan de Dueñas. In 2014 she started teaching literature, history and geography in middle and high school. She is currently a doctoral student in Lingue, letterature e culture straniere at Università degli Studi di Roma Tre.


Giuseppe Giorgio Tranchida (Erice, 1995) si laurea in Lettere moderne all’Alma Mater Studiorum di Bologna con il prof. Marco Antonio Bazzocchi, occupandosi dello sviluppo della tematica del corpo nell’opera di Valerio Magrelli e del legame che intercorre tra questa e la riflessione dell’autore sulla scrittura. Attualmente studente di Italianistica presso lo stesso ateneo sta lavorando ad una tesi su afasia e dissoluzione del linguaggio nella poesia italiana del secondo novecento.

Giuseppe Giorgio Tranchida (Erice 1995) earns his BA in Lettere moderne at the Alma Mater Studiorum in Bologna under the supervision of professor Marco Antonio Bazzocchi. He worked on the topic of the body in Valerio Magrelli’s poetry and its connection with the author’s idea of writing. He is currently a master student in Italian studies, working on a dissertation on speechlessness and disintegration of language in Italian poetry from 1950 to 2000.


Stefano Bottero è nato a Roma nel 1994. Laureato in Letteratura, Musica e Spettacolo nel 2016 e specializzato in Filologia Moderna nel 2019, scrive di critica letteraria e di letteratura comparata. Nel 2019 ha pubblicato per Oèdipus la sua prima raccolta poetica, Poesie di ieri, con prefazione della poetessa Biancamaria Frabotta.

Stefano Bottero was born in Rome in 1994. Graduated in Literature, music and arts in 2016 and in modern philology in 2019, he writes about literary criticism and comparative literature. In 2019 his first poetic collection, Poesie di ieri, is published by Oèdipus, with a preface by the poet Biancamaria Frabotta.


Carlo Londero (1983) è dottore di ricerca in Scienze bibliografiche del testo e del documento. Attualmente ha un assegno di ricerca al Dipartimento di Studi umanistici e del patrimonio culturale dell’Università degli Studi di Udine. Si occupa prevalentemente di poesia italiana contemporanea, con interventi di critica militante e studi su Giovanni Giudici, Vittorio Sereni, Umberto Saba, Diego Valeri, Beniamino Dal Fabbro, Luciano Morandini, Giovanni Ragagnin.

Carlo Londero (1983) is a Ph.D in Scienze bibliografiche del testo e del documento. Currently he works as a Post Doc within Department of Humanities in the University of Udine. He deals with contemporary Italian poetry, with militant criticism and studies on Giovanni Giudici, Vittorio Sereni, Umberto Saba, Diego Valeri, Beniamino Dal Fabbro, Luciano Morandini, Giovanni Ragagnin.


Mattia Caponi (1993) vive attualmente tra Ripatransone (Ascoli Piceno), suo paese d’origine, e Roma. Dopo la triennale in Scienze umanistiche conseguita presso l’Università di Urbino “Carlo Bo”, ha compiuto gli studi magistrali in Filologia moderna a “La Sapienza” di Roma. Del 2017 è il suo primo saggio Giorgio Caproni tra ragione e Conte di Kevenhüller (Borgomanero, Giuliano Ladolfi editore), vincitore del premio letterario di poesia, critica e traduzione «Atelier, vent’anni di poesia» nella sezione studi critici (2016).

Mattia Caponi (1993) lives between Ripatransone (Ascoli Piceno), his hometown, and Rome. He earned his BA degree at the University of Urbino “Carlo Bo” and a master’s degree at the University of Rome “La Sapienza”. His first essay, Giorgio Caproni tra ragione e Conte di Kevenhüller (Borgomanero, Giuliano Ladolfi editore), has been published in 2017 and was awarded the «Atelier, vent’anni di poesia» literary prize in critics (2016).


Polisemie, I 2020 – Informazioni sugli autori